All posts by: 4dpav

About 4dpav

27 settembre 2016

Masselli autobloccanti – 4D Pavimentazioni

I masselli autobloccanti trovano applicazione in contesti molto diversi tra loro, grazie alle qualità intrinseche che possiedono.

Il massello è un prodotto in calcestruzzo vibrocompresso che, grazie alla vasta gamma di colori, forme e finiture, si presta ad essere la soluzione ideale per arricchire i contenuti funzionali ed estetici di tutti i contesti architettonici quali zone residenziali, parcheggi, aree pedonali e commerciali.

 

masselli autobloccanti

COME INSTALLARE I MASSELLI AUTOBLOCCANTI

La posa dei masselli autobloccanti avviene a secco, su un letto di sabbia, senza l’utilizzo di alcun legante. A seconda dello spessore, i masselli possono essere impiegati con diverse finalità su superfici per il passaggio di veicoli o su vialetti pedonali.

La scelta del sottofondo sarà fatta in base alla tipologia del terreno su cui si andrà a posare. Il sottofondo deve risultare privo di impurità, coeso, e con un adeguato sistema di drenaggio. Al di sopra del sottofondo, deve essere applicato uno strato di sabbia avente spessore tra i 30-50 mm. La posa viene effettuata a mano, accostando i singoli masselli a secco ad un livello superiore di circa un centimetro e mezzo rispetto al livello desiderato. Inseguito, attraverso il passaggio di una piastra vibrante, si procede con l’azione di compattazione che porterà il pavimento al livello desiderato.

E’ importante non dimenticare che il la pavimentazione non potrà essere sottoposta a carichi, prima che non sia avvenuto il processo di compattamento. L’incastro tra i giunti deve essere perfetto se si desidera ottenere un buon risultato. Il passaggio finale consiste nella stesura della sabbia che andrà a chiudere i giunti.

Alcuni passaggi di vitale importanza per la buona riuscita della pavimentazione consistono nel:

  • Fornire la composizione di una bordatura laterale per evitare lo spostamento dei masselli, attraverso la realizzazione di cunette prefabbricate, di cordoli in calcestruzzo oppure utilizzando gli stessi masselli usati per la pavimentazione;
  • Prevedere dei pozzetti per lo smaltimento delle acque e posare il pavimento con un dislivello minimo pari al 2%, per evitare l’intasamento dei detriti che si può formare tra i giunti a causa delle piogge.

masselli autobloccanti per pavimentazioni

LE VARIE TIPOLOGIE DI MASSELLI AUTOBLOCCANTI

4D Pavimentazioni propone diverse tipologie di masselli autobloccanti:

Per interpretare con creatività ogni tipo di spazio esterno, 4D Pavimentazioni propone un sistema modulare dalle notevoli potenzialità espressive, prevedendo diversi abbinamenti di formati e moduli, per un perfetto autobloccaggio:

  • Modulo 10,5
  • Modulo 12
  • Modulo 15

Alla modularità si aggiunge la vasta gamma di combinazioni cromatiche e di finiture per personalizzare qualsiasi realizzazione, con destinazione classica o moderna.

Le pavimentazioni esterne in masselli autobloccanti rappresentano un sistema di pavimentazione per esterni durevole e conveniente, in grado di soddisfare ogni esigenza di progetto in ambito urbano o industriale.

Consulta 4D Pavimentazioni per scoprire tutte le nostre linee ed i prodotti ideali per la creazione di pavimentazioni esterne delle alte prestazioni. Dai un’occhiata alle nostre realizzazioni: la qualità è garantita!

Per ulteriori informazioni, non esitare a contattarci!

Senza categoria
7 settembre 2016

I masselli autobloccanti in calcestruzzo | 4D Pavimentazioni

 Perché scegliere una pavimentazione in masselli autobloccanti in calcestruzzo? Scopri con noi tutte le caratteristiche di questo materiale.

 

Scegliere di pavimentare le aree esterne della propria abitazione o predisporre il rivestimento di aree commerciali ci pone di fronte a diverse scelte. Qualsiasi sia il caso in questione, si presentano valutazioni di tipo economico e di tipo estetico, e per questo vanno dunque tenute in considerazione una pluralità di fattori e caratteristiche, determinanti per la scelta della messa in opera della pavimentazione.

LA RESISTENZA AL PASSAGGIO

Il piano di calpestio veicolare dei masselli autobloccanti in calcestruzzo è indubbiamente comodo, l’unico limite che ancora presenta questo tipo di copertura è che non si presta ai pavimenti per esterni destinati al traffico veicolare pesante, a causa del tipo di posa che viene effettuato su sabbia. La stabilità del massello è determinata dalla sua corretta posa in opera e dipende dagli elementi di contenimento del pavimento, che devono essere posati in maniera da risultare in grado di contenere la pressione a cui sono sottoposti.

 

masselli autobloccanti in calcestruzzo

LA SIGILLATURA IN SABBIA SEMPLICE E SABBIA POLIMERICA

La sigillatura in sabbia semplice rappresenta un metodo molto utilizzato in passato, ed oggi è usato esclusivamente per la sigillatura di pavimenti per esterni in masselli autobloccanti oppure per pavimentazioni in ciottolato.

Il processo consiste sostanzialmente nell’intasare le fughe tra gli elementi della pavimentazione colmando gli interstizi con sabbia, senza aggiunta di acqua. Questo metodo consente il riutilizzo degli elementi in caso di scavi o lavori del sottosuolo, ma ha la controindicazione di essere propedeutico alla crescita di muschi ed erbacce tra i masselli autobloccanti in calcelstruzzo. Inoltre necessita di manutenzione periodica poiché a causa di acqua, vento e gelo, parte della sabbia viene inevitabilmente asportata, conducendo ad uno svuotamento delle fughe nel tempo.

Altro sistema di fugatura è quello che consiste nel colmare gli interstizi tra gli elementi della pavimentazione con sabbia polimerica. Il prodotto viene applicato nella stessa maniera della sigillatura in sabbia semplice, ad eccezione dell’applicazione dell’acqua, che in questo caso interviene come catalizzatore ed ha lo scopo di far indurire la sabbia. Quest’ultima, grazie all’azione dell’acqua diventa molto solida e blocca gli elementi in maniera stabile tra loro. La sigillatura in sabbia polimerica rende il pavimento particolarmente resistente, contrastando la formazione di erbacce ed il deterioramento delle fughe. Questo metodo è largamente utilizzato per zone a bordo piscina, per superfici pedonali e a carrabilità leggera.

Il sistema di fugatura in sabbia polimera è a presa rapida, e viene eseguita su superfici e fughe asciutte, fermando tra loro gli elementi della pavimentazione, rendendola stabile e flessibile. La sabbia polimera deve essere posata su fondo di allettamento drenante, realizzato con ghiaino lavato di adeguata granulometria.

GLI ONERI DI SMALTIMENTO

Sicuramente i masselli autobloccanti in calcestruzzo hanno costi abbordabili, ma ciò che non viene tenuto in considerazione è il costo futuro di smaltimento. Smaltire questo prodotto è un’operazione abbastanza cara, poiché gli autobloccanti vengono classificati come rifiuti speciali a base di cemento. Essi vengono accettati in discarica a fronte del pagamento di una certa cifra per Kg di prodotto reso.

 

masselli autobloccanti in calcestruzzo

LE CARATTERISTICHE ESTETICHE

Nonostante il costo di smaltimento dei masselli autobloccanti in calcestruzzo sia leggermente più elevato rispetto ad altre pavimentazioni, le realizzazioni costruite con questo materiale sono di qualità molto elevata, e permettono ottenere pavimenti per esterni esteticamente molto piacevoli. La gamma dei prodotti offerti da 4D Pavimentazioni è molto ampia, e permette di soddisfare i gusti più disparati della clientela.

Vuoi saperne di più riguardo ai masselli autobloccanti in calcestruzzo? Non esitare a contattarci!

Scopri 4D Pavimentazioni :le pavimentazioni per esterni di alta qualità e adatte ad ogni esigenza.

Senza categoria
29 agosto 2016

Pavimentazioni esterne: il massello autobloccante

4D Pavimentazioni: Pavimentazioni esterne

4D Pavimentazioni propone un’ampia gamma di masselli autobloccanti da abbinare a numerose soluzioni per il completamento delle aree, quali piastre e cordoli. Le pavimentazioni esterne in masselli autobloccanti rappresentano un sistema versatile e durevole, ideale per migliorare l’aspetto di ogni contesto architettonico.

Analizziamo insieme le tipologie di masselli esistenti ed i relativi vantaggi per la composizione di pavimentazioni esterne.

Innanzitutto, le pavimentazioni esterne devono manifestare caratteristiche volte all’efficiente circolazione di mezzi e di pedoni. I requisiti possono variare a seconda della collocazione della pavimentazione, ma in generale i più richiesti sono:

  • Sostenibilità: il calcestruzzo dei masselli è più rispettoso dell’ambiente rispetto all’asfalto, poiché contenente inserti naturali lavorati a freddo; risulta essere anche meno inquinante della pietra naturale, grazie all’ultima versione Active, con la quale il massello acquista proprietà foto-catalitiche e mangia-smog che la pietra non possiede.
  • Stabilità e resistenza: grazie alle dimensioni costanti e controllate, la pavimentazione a masselli è autobloccante, resistente all’abrasione e indeformabile.
  • Sicurezza: il massello è antiscivolo e permette di ridurre lo spazio di arresto, ed in caso di fondi discontinui, l’adattamento al terreno è garantito.
  • Convenienza e qualità: il costo di manutenzione e ripristino della pavimentazione in masselli è bassissimo ed offre garanzie di qualità del materiale impiegato nel rispetto degli standard previsti dal quadro normativo e legislativo vigente.
  • Resistenza al gelo: il massello è antigelivo, ed evita la formazione di pericolosi strati di ghiaccio nel periodo invernale.
  • Versatilità: il massello offre un’ampia gamma di prodotti che si differenziano per colore, forma, dimensioni e finiture; grazie alle possibili lavorazioni a rilievo, si può venire in aiuto degli ipovedenti.

pavimentazioni esterne

 

I masselli autobloccanti possono essere la soluzione ideale a contesti sia urbani che privati, grazie alla vasta gamma di colori ed alle diverse combinazioni cromatiche che ne ampliano il valore estetico. Le naturali caratteristiche drenati, antisdrucciolo, antiscivolo e l’elevato spessore di ogni massello (fino a 12 cm), rendono i masselli autobloccanti la scelta più adatta a qualsiasi pavimentazione esterna.

MASSELLI IN CALCESTRUZZO

I masselli autobloccanti in calcestruzzo (o betonelle), costituiscono la tipologia più impiegata per pavimentazioni esterne, in funzione alla durabilità e all’economicità. Questa particolare metodologia consente la messa in posa su qualsiasi sottosuolo, senza richiedere particolari destinazioni. Infatti, i masselli vengono scelti sia per ristrutturazioni residenziali, che per pavimentazioni di grandi aree urbane, grazie alle vastissime soluzioni alternative presenti in commercio, riguardanti aspetto e formato. Una tipologia di trattamento applicabile ai masselli in cemento è la burattatura, la quale consente di creare una superficie antichizzata, senza compromettere l’integrità del massello.

pavimentazioni esterne

 

MASSELLI IN COTTO

I masselli autobloccanti in cotto risultano essere la tipologia di più innovativa per l’impiego in pavimentazioni esterne, grazie alla loro capacità di sopportare le esigenze delle aree pedonali e quelle delle aree sottoposte al traffico veicolare leggero. La messa in posa dei masselli avviene su un stato di graniglia steso su un supporto lineare dotato di dispositivi per il drenaggio. La sistemazione dei masselli deve garantire la perfetta planimetria dell’intera superficie; la sigillatura avviene mediante l’utilizzo di sabbia di granulometria, avente uno spessore pari a 2-3 mm.

4D Pavimenti offre un sistema di pavimentazione per esterni che garantisca uno spazio architettonico funzionale ed armonioso, in grado di soddisfare ogni esigenza in ambito urbano, residenziale o commerciale. Scopri tutti i nostri prodotti, linee e realizzazioni sul sito 4D Pavimenti.

Vuoi saperne di più? Non esitare a contattarci!

Senza categoria
10 agosto 2016

I Cordoli di 4D Pavimentazioni

 4D Pavimentazioni è un’azienda che si occupa di pavimentazioni per esterni ed è specializzata nella riqualificazione di aree urbane, commerciali ed industriali.

Tra i prodotti proposti, 4D Pavimentazioni offre una gamma di cordoli in calcestruzzo dall’altissimo profilo qualitativo adatti alla posa su strade pedonali, urbane ed extraurbane.

Il cordolo

Cordoli 4d pavimentazioni

Il cordolo di 4D Pavimentazioni è un elemento costruttivo che si trova in corrispondenza del piano nelle costruzioni in muratura, il cui scopo è quello di delimitare aree differenti. I cordoli posso essere utilizzati per circoscrivere un’aiuola, per separare il marciapiede dalla carreggiata e, in alcuni casi, possono essere utilizzati per delimitare un doppio senso di marcia.

La linea di cordoli di 4D Pavimentazioni è suddivisa in cordonate, cordonate speciali e sistema passo carraio.
Tra le cordonate speciali offerte da 4D Pavimentazioni, vi è un’ampia scelta di cordoli adatti alla realizzazione di isole di traffico o per la demarcazione di rotonde sulle strade.

Nella tipologia cordonati vi sono i cordoli a bocca di lupo, le cunette caditoie in ghisa, cordoli adatti agli scivoli e stilblock, tutti disponibili in diverse tonalità.

Una caratteristica di rilievo dei cordoli proposti da 4D Pavimentazioni è il sistema passo carraio, un insieme di diversi elementi che permette alla posa in opera di essere il più pratica e precisa possibile. Grazie allo sdoppiamento tra terminale e curva, viene favorito l’adattamento alle diverse situazioni di posa. Lo sviluppo del sistema passo carraio è il risultato di un lungo studio in collaborazione con le principali case automobilistiche per evitare che le auto possano urtare lo scivolo con la loro parte sottostante. Il nostro sistema passo carraio di 4D Pavimentazioni è inoltre l’unico nel mercato italiano le cui pendenze rientrano nei canoni indicati dai costruttori di automobili. La massima funzionalità di questo cordolo è resa possibile grazie a particolari costruttivi come l’angolo scansa ruote respingente e lo smusso interno.

Contatta 4D Pavimentazioni per avere qualsiasi informazione riguardo alla pavimentazione che vorresti progettare.

Senza categoria